Informazioni personali

La mia foto
Amo riflettere e ragionare su quanto vedo e sento.

Benvenuto nel mio blog

Dedicato a quei pochi che non hanno perso, nella babele generale, la capacità e la voglia di riflettere e ragionare.
Consiglio, pertanto, di stare alla larga a quanti hanno la testa imbottita di frasi fatte e di pensieri preconfezionati; costoro cerchino altri lidi, altre fonti cui abbeverarsi.

Se vuoi scrivermi, usa il seguente indirizzo: mieidee@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

31 ottobre 2010

USCIRE DAL DELIRIO QUOTIDIANO ATTRAVERSO I BUONI LIBRI

Oggi per allontanarmi dal delirio del presente e dalla cronaca di un quotidiano infognato, ho sfogliato qualche libro di autori viventi. Ma il delirio ritorna prepotente anche nelle loro pagine, seppur depurato delle scorie correnti e fissato in istanti che stimolano a riflettere sull'ieri, sull'oggi e sul domani. 
La riflessione sui libri di autori che hanno ancora qualcosa da dire aiuta a prendere le distanze da un continuo, volgare presente e impegna a guardare alla vita e al mondo con sguardo più pulito, ancorchè disincantato.
Compendio emblematico e delizioso della cronaca odierna mi sembra questa considerazione di Gianfranco Rotondi, ministro per l’Attuazione del programma:
Finisse anche domani il governo, tratterrei il grande onore di aver collaborato con un uomo onesto, pulito e carico di profondi valori morali: questo è Silvio Berlusconi.

I libri e gli scrittori, invece, che consiglierei all'attenzione dei miei amici sono:
La libertà di raccontare, di Roberto Saviano (monologo)

Li romani in Russia, monologo di Simone Cristicchi

L'ultima riga delle favole, di Massimo Gramellini

Gli anni che non stiamo vivendo, di Antonio Scurati

La ragazza di via Maqueda, di Dacia Maraini

Scacco a Dio, di Roberto Vecchioni

Il peso della farfalla, di Erri De Luca


Nessun commento:

Posta un commento

Stai per lasciare un commento? Lo leggerò volentieri ma ti chiedo per correttezza di firmarlo. In caso contrario sarò costretto a cestinarlo.
Ti ringrazio, Victor

Il miglior motore di ricerca