Informazioni personali

La mia foto
Amo riflettere e ragionare su quanto vedo e sento.

Benvenuto nel mio blog

Dedicato a quei pochi che non hanno perso, nella babele generale, la capacità e la voglia di riflettere e ragionare.
Consiglio, pertanto, di stare alla larga a quanti hanno la testa imbottita di frasi fatte e di pensieri preconfezionati; costoro cerchino altri lidi, altre fonti cui abbeverarsi.

Se vuoi scrivermi, usa il seguente indirizzo: mieidee@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

15 aprile 2009

CRISI - TERREMOTO - SALARI E COMPENSI VIP

__________________________________



Una foto al giorno per non dimenticare!











___________________________________

Nell'Omelia pronunciata durante la celebrazione del Venerdì Santo, l'arcivescovo di Milano, cardinale Dionigi Tettamanzi, ha ricordato "il vuoto e lo smarrimento per gli innumerevoli lutti che affliggono oggi le nostre comunità, la nostra città, l'umanità intera". Lutti e sofferenze che "continuano negli occhi e nel cuore del popolo d'Abruzzo che oggi piange seppellendo i propri morti e porta le ferite per la distruzione dei luoghi della vita quotidiana, della propria memoria, della possibilità di un futuro sereno". Il lutto e la sofferenza per la morte di Cristo, prosegue Tettamanzi, "rivivono in famiglie provate dalla precarietà della condizione economica a causa della crisi; nel senso di impotenza, di fallimento, di inutilità di chi ha perso il lavoro pur essendone abile e capace"

Cifre e dati da tenere sotto controllo

Circa 13,6 milioni di lavoratori guadagnano meno di 1.300 euro netti al mese. Circa 6,9 milioni ne guadagnano meno di 1000.
Se il salario medio mensile netto di un lavoratore dipendente è di 1280 euro, quello di una donna è inferiore di quasi il diciotto per cento.

I manager incassano milioni di euro, quanto un operaio guadagnerebbe in secoli anche se, grazie a una norma Draghi che impone la comunicazione di questi compensi, quest'anno si assiste a qualche ridimensionamento di stipendi, bonus, stock options. Da quando il presidente Usa Obama ha rimbrottato i manager Aig per non aver rinunciato ai loro bonus, dopo aver intascato i soldi del salvataggio pubblico, da quando il presidente francese Sarkozy ha pensato di imporre il tetto, è sulle ultimi voci che va ad appuntarsi l’attenzione, sulla parte variabile dello stipendio.

Con la crisi, dunque, anche i top manager piangono, così:

1 ROBERTO TUNIOLI
vp e a.d. Datalogic 8.265.000
2 LUCA MAJOCCHI
a.d. Seat Pg 7.958.000
3 ENRICO PARAZZINI
d.g. Telecom Italia 7.173.000
4 GIANLUIGI GABETTI
c Ifi, p Ifil 6.672.000
5 STEFANO CAO
ex d.g. Eni divisione E&P 6.119.000
6 GIOVANNI CASTELLUCCI
a.d. e d.g. Atlantia vp Impregilo 5.853.264
7 PIER FRANCESCO GUARGUAGLINI
p e a.d. Finmeccanica 5.551.000
8 UGO RUFFOLO a.d. e d.g. Alleanza 5.354.000
9 PIETRO GIORDANO vp Erg 5.090.465
10MASSIMO CASTELLI
d.g. Telecom Italia, d.g. Seat Pg 4.984.785
11 PIETROMODIANO
d.g. vicario Intesa Sanpaolo 4.945.000
12 GIAMPIERO PESENTI
p e a.d. Italmobiliare, p Italcementi
e altre nel gruppo 4.563.970
13MARCO TRONCHETTI PROVERA
p Pirelli & C., p Pirelli Re e altre 4.390.000
14 VALERIO BATTISTA a.d. Prysmian 4.153.520
15 FRANCESCO CALTAGIRONE JR
p. Cementir Holding 4.142.000
16 RODOLFO DANIELLI d.g. Italcementi 4.134.800
17 UMBERTO QUADRINO a.d. Edison 3.854.000
18 FEDELE CONFAONIERI p Mediaset 3.526.825
19MARCO BENEDETTO
a.d. Gruppo L'Espresso 3.464.000
20 ANTOINE BERNHEIM
p Generali, c Mediobanca 3.441.508
21 SERGIO MARCHIONNE a.d. Fiat 3.418.600
22 LUCA CORDERO DIMONTEZEMOLO
p Fiat e Ferrari 3.328.200
23 CESARE GERONZI p cds Mediobanca 3.250.000
24 FULVIO CONTI a.d e d.g. Enel 3.236.308
25 CLAUDE TENDIL
c Generali e p Generali France 3.207.287
26 RENATO PAGLIARO
p cdg Mediobanca, c Rcs 3.207.000
27 NEREO DACCI a.d. Banco di Desio 3.197.494
28 PAOLO SCARONI
a.d. e d.g. Eni, c. Generali 3.188.487
29 ALBERTO NAGEL a.d. Mediobanca 3.150.000
30 ALESSANDRO PROFUMO
a.d. Unicredit 3.048.000
31 GIULIANO ADREANI a.d. Mediaset 3.027.019
32 STEFANO PARISI a.d. e d.g. Fastweb 2.833.500
33 CARLO SALVATORI a.d. Unipol 2.760.000
34MAURIZIO COSTA
vp e a.d. Mondadori, c Amplifon 2.720.400
35 ALCIDE ROSINA p Premuda 2.674.000
36 GIOVANNI PERISSINOTTO a.d. e d.g. Generali,
cdg Intesa Sanpaolo, c Pirelli & C. 2.654.344
37 SERGIO BALBINOT a.d. e d.g. Generali 2.599.792
38 MASSIMO MORATTI
a.d. Saras, c Pirelli & C. 2.586.000
39 VITTORIO TABACCHI p. Safilo 2.579.000
40 ANTONIO CAMPO DALL’ORTO
a.d. Telecom Italia Media 2.556.000
41 GIANMARCO MORATTI p Saras 2.536.000
42 FABIO TACCIARIA
d.g. Gruppo Editoriale L'Espresso 2.474.308
43 GIULIANO ZUCCOLI
pcdg A2A, pEdison, c. Credito Valtellinese 2.449.735
44 CARLO PURI NEGRI
vp Pirelli re, vp Pirelli & C. 2.448.000
45 GUIDO DE VIVO d.g. Mittel 2.423.000
46 FRANCESCO TRAPANI a.d. Bulgari 2.400.000
47 MASSIMO DI CARLO
c e vdg Mediobanca 2.250.000
48 FRANCESCO SAVERIO VINCI
c e vdg Mediobanca 2.250.000
49 JEAN-CLAUDE BLANC
a.d. e d.g. Fc Juventus 2.210.000
50 GIOVANNI BATTISTA MAZZUCCHELLI
a.d. Cattolica 2.184.000
51 MAURIZIO CEREDA
c e vdg Mediobanca, c Ansaldo Sts 2.181.500
52 GIORGIO ZAPPA d.g. Finmeccanica 2.169.000
53 CORRADO PASSERA
a.d. e d.g. Intesa Sanpaolo, c Rcs 2.019.000
54 ALESSANDRO GARRONE a.d. Erg 1.947.000
55 CARLO PESENTI c e d.g. Italmobiliare, a.d.
Italcementi e altre nel gruppo, c Rcs 1.941.900
56 ROBERTO COLANINNO
p Immsi, p e a.d. Piaggio 1.930.000
57 GIAMPIERO AULETTA ARMENISE
a.d. Ubi Banca 1.905.227
58 GABRIELE GALATERI DI GENOLA p Telecom
Italia, vp Rcs, vp Generali, c Italmobiliare 1.848.238
59 ALBERTO RUBEGNI a.d. Impregilo 1.830.211
60 MAURO MORETTI POLEGATO p Geox 1.800.000
61 FRANCO BERNABÈ a.d. Telecom Italia 1.778.000
62 ANDREA RIFFESERMONTI p e a.d. Monrif, vp
a.d. e d.g. Poligrafici Editoriale 1.765.970
63 MARIO CILIBERTO c. Cementir Holding 1.711.000
64 LUCIANO BENETTON p Benetton 1.600.000
65 CARLO BAREL DI SANT’ALBANO
a.d. Ifil 1.569.000
66 DOMENICO DISPENZA
d.g. Eni divisione G&P 1.566.000
67 GIOVANNI BAZOLI p cds Intesa Sanpaolo, p
Mittel, c Alleanza, cds Ubi banca 1.559.000
68 STEFANO ROSINA a.d. Premuda 1.527.833
69 GIANMARIO TONDATO DA ROUS
a.d. Autogrill 1.522.000
70 CLAUDIO GOTTARDI a.d. Safilo 1.512.600
71 PIETRO GIULIANI p Azimut Holdind 1.490.000
72 PIER SILVIO BERLUSCONI
v.p. Mediaset, c Mondadori 1.462.896
73 PIETRO FRANCO TALI p. Saipem 1.443.000
74 GIOVANNI DE CENSI
p. Credito Valtellinese, c. Edison 1.441.000
75 ALBERTO BOMBASSEI
p. Bombassei, c. Pirelli&C., c. Italcementi 1.424.000
76 GIANMARIA GROS-PIETRO
p Atlantia, c Edison, c Fiat c Seat Pg 1.417.000
77 ANTONIO VIGNI d.g. Banca Mps 1.406.264
78MIRO FIORDI d.g. Credito Valtellinese 1.400.000
79 PAOLO PANDOZY
a.d. e d.g. Engineering 1.354.951
80 ENRICO SALZA p cdg Intesa Sanpaolo 1.350.000
81 SERGIO DE LUCA a.d. Ansaldo Sts 1.341.902
82 DANIEL JOHNWINTELER
c Ifil, a.d. Alpitour 1.319.000
83 ALBINOMAJORE
a.d. Il Messaggero, c. Caltagirone, Caltagirone Editore
e Vianini Lavori 1.319.000
84 EDOARDO GARRONE
p Erg, c Pininfarina 1.313.000
85 ALBERTO MOCCHI d.g. Banco di Desio 1.302.988
86 PIERMARIO MOTTA
d.g. Banca Generali 1.294.454
87 LUIGI CLEMENTI p I Grandi Viaggi 1.290.000
88 GIOVANNI RECORDATI
p e a.d. Recordati 1.282.001
89 ANGELO MORATTI vp Saras 1.271.670
90 GIOVANNI CAVALLINI p Interpump 1.258.000
91 FRANCESCO MICHELI
d.g. Intesa Sanpaolo 1.250.000
92 FRANCO MOSCETTI a.d. Amplifon 1.240.000
93 YVES RENÉ NANOT
c esecutivo Italcementi 1.231.900
94 RAFFAELE AGRUSTI
d.g. Generali, c. Rcs, c. Premuda 1.229.692
95 MARCO GIORDANI
c e direttore finanziario Mediaset 1.223.819
96 STEFANO SINCINI d.g. Tod’s 1.195.000
97 GIOVANNI FERRARIO d.g. Italcementi 1.162.000
98 GEROLAMO CACCIA DOMINIONI
a.d. Benetton 1.162.000
99 MARCO FIORI a.d. D’Amico shipping 1.695.000
100 PIER FRANCESCO FACCHINI
c Prysmian 1.156.250

dati tratti da www.ires.it, www.bancaditalia.it e pibblicati su L'Unità e su Il Sole 24ore

Nessun commento:

Posta un commento

Stai per lasciare un commento? Lo leggerò volentieri ma ti chiedo per correttezza di firmarlo. In caso contrario sarò costretto a cestinarlo.
Ti ringrazio, Victor

Il miglior motore di ricerca