Informazioni personali

La mia foto
Amo riflettere e ragionare su quanto vedo e sento.

Benvenuto nel mio blog

Dedicato a quei pochi che non hanno perso, nella babele generale, la capacità e la voglia di riflettere e ragionare.
Consiglio, pertanto, di stare alla larga a quanti hanno la testa imbottita di frasi fatte e di pensieri preconfezionati; costoro cerchino altri lidi, altre fonti cui abbeverarsi.

Se vuoi scrivermi, usa il seguente indirizzo: mieidee@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

15 aprile 2011

Vittorio Arrigoni: ricordiamolo così

... con le sue parole e con quelle che i suoi amici continuano a scrivere nella sua pagina di Facebook

Nel suo testamento 
GAZA, 
RESTIAMO UMANI
Vittorio racconta l'operazione   
PIOMBO FUSO 
dalla Striscia di Gaza


Vi avverto che sfogliare quelle pagine potrebbe risultare pericoloso, sono infatti parole imbrattate di sangue, impregnate di fosforo bianco, taglienti di schegge di esplosivosivo, se letto nella quiete delle vostre camere da letto rimbomberanno i muri delle nostre urla di panico, e so delle pareti del vostro cuore non ancora insonorizzate dal dolore. 
Mettete quel volume al sicuro, vicino alla portata dei bambini, di modo che possano conoscere un mondo a loro poco distante, dove l’indifferenza e il razzismo fanno a pezzi i loro simili come fossero bambole di pezza, in maniera tale che possano vaccinarsi già in età precoce contro questa epidemia di violenza e ignavia. Per un domani poter restare umani. Vik






Sono quelli come te che rendono ancora bello il mondo. Ricorderò per sempre il tuo coraggio, la tua voglia di lottare per i diritti di tutti, la tua forza, il tuo impegno e tutti quei valori che ci uniscono. Un abbraccio compagno ed un pensiero alla tua mamma che ti vedrà tornare a casa da eroe. Ciao Vik

Non riesco a smettere di postare sul tuo profilo perché ancora non mi sembra vero, non ti ho mai conosciuto ma ero presente a una conversazione con te via skype nel gennaio 2009 durante una riunione alla Casa della Pace di Cesena. Ci concedi di non essere umani almeno per oggi?

Non auto-assolviamoci dicendo che eri un eroe, tu eri un uomo giusto. Un uomo UMANO. A te, che hai insegnato col tuo esempio a tante persone come restare umani. Vivi tra noi e le tue idee continueranno a crescere con noi. Riposa in pace compagno Vik

ho appena acceso il pc... ti ho conosciuto tramite questo mezzo che si chiama Facebook, non eri così famoso o forse supportato per essere sempre al centro dell'attenzione, dei media. Hai pagato con la vita la tua voglia di pace, di giustizia, mi sento così piccola e stupida, io che mi lamento delle fatiche di ogni giorno, un abbraccio, forte alla tua famiglia e te, dove sei ora, so che c'è tanta pace...

Continuate voi, quelli che più erano vicini a lui... Portate avanti quello che ha iniziato, portate avanti la Speranza.

ciao vittorio... le tue idee non moriranno mai !!!!

Ho ricevuto un grande dono, quello di incontrarti sul mio cammino. Riposa in pace e stacci vicino ancora. Per sempre.

Anche se non ti ho mai conosciuto di persona sei stato un grande maestro di vita e di coerenza, un grande dolore per una grande perdita! Ciao Vittorio

Continuerai ad esserci sempre... negli occhi dei bimbi di Gaza... nel cuore di chi ti ha sempre ammirato.....

Addio Vittorio, le tue parole, il tuo libro, il tuo agire rimarranno di esempio per molti. Restiamo umani.

Vik, hai praticato la solidarietà ed il pacifismo vero, ogni giorno, ogni minuto di questa tua speciale esistenza... orgogliosi di averti conosciuto e di aver fatto un piccolo tratto di strada con te... riprendiamo quella strada... Un grazie infinito .. con dolore nel cuore

Ho le lacrime, ma il ricordo di tutto quello che hai fatto, scritto, detto mi rasserena un po', e mi fa pensare che il campo che hai seminato un giorno darà i suoi frutti.

Che la terra ti sia lieve, e che tu possa raggiungere quell'utopia che amavi tanto.

E pensare che, solo un anno fa, ci stavamo sentendo su come impostare la mia tesina della maturità... rimarrai sempre nei nostri cuori.. per tutto quello che hai fatto.. Ciao Vik

E' impotenza, è rabbia, è un vortice di sentimenti rappresi e lasciati a colare su una tela immacolata, in balia dei venti e della ombre.
Non so davvero come sia potuto accadere; piano piano la lucidità viene soverchiata dall'emotività. Noi, creature di sangue caldo e nervi, non possiamo che ringraziarti per il tuo operato. La rotta verso la destination esperanza non verrà interrotta, ma proseguirà più forte di prima, solcando le gelide acque dell'indifferenza e del silenzio: tra le asperità e i fuochi fatui, restiamo umani.

Non ho parole, rabbia, dolore e la verità che non si saprà mai, personaggio scomodo, grande uomo che con il tuo coraggio e senza compensi, ci davi la situazione reale a Gaza, ci mostravi i volti della gente comune e degli innocenti, da troppi descritti come terroristi, la libertà di dire ciò che si pensa, di narrare il vero, ha dato fastidio, hai pagato un prezzo troppo alto, per la tua coerenza ed il tuo coraggio immenso Vic!!!! La tua grandezza è pari alla miseria dei giochi di potere ed alla volontà di soffocare Ciao Vic

Fai buon viaggio Vik, la vita ci porta sempre a intraprendere traversate in ogni mare e ogni condizione , la tua non è stata solo una traversata ma ha segnato la rotta di molti :-)

Non avrai funerali di stato, nè lutti nazionali, non avrai bandiere avvolte nella bara ma avrai la stima di uno o più popoli.
Perchè la vera "missione di pace" l'hai fatta tu, senza fucili nè bombe: armato di sogni e di una bandiera Palestinese.

Non si elimina una persona privandola del corpo..le sue idee, il suo lavoro, le persone che ha toccato con la propria anima continueranno a vivere...

ommioddio! Grazie vik per tutto quello che hai fatto. Non ho parole.

Un uomo lo puoi combattere, lo puoi distruggere, un'idea no, rimane lì intatta per l'eternità. Ciao Vik, anche oggi un po' a malincuore Resteremo Umani.

?...mi piacerebbe che tu potessi leggere tutte le parole che hanno scritto per te, che tu riuscissi a percepire tutto l'amore che abbiamo per te, del nostro dolore nel pensare e nel sentire che niente sarà più come prima... ma anche che la tua morte non sarà stata inutile... mi piacerebbe ancora poter scrivere quì, sulla tua bacheca, e pensare che tu continuerai a leggere tutti i messaggi di stima e di riconoscenza per tutto quello che hai fatto, perchè tu mi hai insegnato ad amare ancora di più il tuo popolo... quello  palestinese!! Ciao Vittorio!

Chi era Arrigoni, il “Vik” e “Utopia” di Gaza

Nessun commento:

Posta un commento

Stai per lasciare un commento? Lo leggerò volentieri ma ti chiedo per correttezza di firmarlo. In caso contrario sarò costretto a cestinarlo.
Ti ringrazio, Victor

Il miglior motore di ricerca