Informazioni personali

La mia foto
Amo riflettere e ragionare su quanto vedo e sento.

Benvenuto nel mio blog

Dedicato a quei pochi che non hanno perso, nella babele generale, la capacità e la voglia di riflettere e ragionare.
Consiglio, pertanto, di stare alla larga a quanti hanno la testa imbottita di frasi fatte e di pensieri preconfezionati; costoro cerchino altri lidi, altre fonti cui abbeverarsi.

Se vuoi scrivermi, usa il seguente indirizzo: mieidee@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

15 febbraio 2012

A Sciacca anche il Carnevale fa default

La 112° edizione del Carnevale di Sciacca è sfumata miseramente: il bilancio del Comune è in profondo rosso, il sindaco Bono si è dimesso e in primavera si andrà ad elezioni anticipate.  Anche Peppe Nappa ha dato forfait e non oso immaginare il disappunto di tutta la popolazione saccense che intorno al Carnevale da sempre ha costruito il proprio sogno di riscatto.  

Maestranze, carristi, parolieri, musicisti, coreografi - per non parlare dei negozianti - quest'anno sono rimasti profondamente delusi e amareggiati. 

Io penso, però, che questa défaillance sia da considerarsi un episodio eccezionale, che vada vissuta come un anno sabbatico per ripensare tutta l'organizzazione e la gestione, anche finanziaria, dell'importante manifestazione popolare. 
Il Carnevale di Sciacca non può morire ma non può sopravvivere come un evento fine a se stesso.  Va ripensato sicuramente in relazione ad un vero progetto di sviluppo della città di Sciacca, di rilancio delle sue notevoli potenzialità e risorse, in primis il turismo.  



A Febbraio niente carnevale a Sciacca 
I SOLDI PER IL CARNEVALE DI SCIACCA 2012? 
FACCIAMOCELI DARE DALLA REGIONE!
La storia del Carnevale di Sciacca 


Ps: C'è da augurarsi che i cittadini di Sciacca vengano messi nelle condizioni di eleggere, nella prossima tornata amministrativa, un Sindaco e una compagine consiliare sinceramente votati al rilancio socio-economico della città e delle sue infrastrutture. 
Relativamente al malumore dei commercianti per i mancati profitti, no comment. Fino a quando rivendicheranno il passaggio delle automobili private davanti alle loro vetrine, senza capire che debbono alzare le barricate per chiedere che il centro storico diventi isola pedonale, con parcheggi e bus-navette opportunamente predisposti, non meritano considerazione alcuna.  

Nessun commento:

Posta un commento

Stai per lasciare un commento? Lo leggerò volentieri ma ti chiedo per correttezza di firmarlo. In caso contrario sarò costretto a cestinarlo.
Ti ringrazio, Victor

Il miglior motore di ricerca