Informazioni personali

La mia foto
Amo riflettere e ragionare su quanto vedo e sento.

Benvenuto nel mio blog

Dedicato a quei pochi che non hanno perso, nella babele generale, la capacità e la voglia di riflettere e ragionare.
Consiglio, pertanto, di stare alla larga a quanti hanno la testa imbottita di frasi fatte e di pensieri preconfezionati; costoro cerchino altri lidi, altre fonti cui abbeverarsi.

Se vuoi scrivermi, usa il seguente indirizzo: mieidee@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

06 ottobre 2009

ENTI LOCALI E SERVIZI AI CITTADINI

 Qui in Sicilia succedono cose che hanno dell'incredibile!

Solo due esempi che attendono un commento e un'energica presa di posizione.


Dopo lunghe lotte, durate qualche volta anni, da parte di gruppi di cittadini sensibili alla pubblica igiene, da decenni anche i piccoli comuni si erano dotati di cassonetti per lo smaltimento dei rifiuti. Cassonetti che da qualche tempo hanno assunto colori diversi per assicurare la cosiddetta raccolta differenziata. Adesso si parla di raccolta differenziata porta a porta e sembra (a vedere) una buona cosa perchè dovrebbe spingere i cittadini a differenziare davvero i rifiuti, che dovrebbero venire regolarmente ritirati dal personale addetto. Bene! Purtroppo i cassonetti - sia grigi che colorati - sono scomparsi da molti piccoli centri ma la raccolta della spazzatura non parte. Con il risultato che molte persone che avevano cominciato a differenziare i rifiuti, si ritrovano nella condizione di abbandonare l'idea e di raggiungere un cassonetto posto alla periferia del paese per versarvi tutto. C'è anche chi, dovendosi spostare per lavoro o per altri motivi da un paese all'altro, porta con sè la spazzatura, più o meno differenziata, per intasare i cassonetti del comune vicino che ancora li mantiene. Senza parlare delle persone anziane e inabili che, se non vogliono mangiarsi la spazzatura prodotta, sono costrette ad ammassarla nel posto più vicino a casa con il risultato di tornare alla situazione quo ante.
Guarda questa bella guida didattica sulla Raccolta differenziata dei rifiuti
Come si organizzano i Comuni dell'Alto Garda e Ledro



Ricordo che da piccolo vedevo circolare in paese l'accalappiacani con un carrettino dotato di gabbiette in cui venivano trasportati al canile i cani randagi circolanti in paese. Era una scena barbarica quella della cattura del povero malcapitato animale che spesso noi ragazzi incitavamo alla fuga, indispettendo l'addetto al servizio che ci appariva come un boia.
Adesso, in nome del rispetto degli animali, non c'è più l'accalappiacani, non c'è più il canile comunale, i cani randagi imperversano nei comuni grandi e piccoli in branchi incontrollati e pericolosi, con le conseguenze spesso tragiche che tutti conosciamo.

Guarda come si organizza il Comune di Bologna

Nessun commento:

Posta un commento

Stai per lasciare un commento? Lo leggerò volentieri ma ti chiedo per correttezza di firmarlo. In caso contrario sarò costretto a cestinarlo.
Ti ringrazio, Victor

Il miglior motore di ricerca