Informazioni personali

La mia foto
Amo riflettere e ragionare su quanto vedo e sento.

Benvenuto nel mio blog

Dedicato a quei pochi che non hanno perso, nella babele generale, la capacità e la voglia di riflettere e ragionare.
Consiglio, pertanto, di stare alla larga a quanti hanno la testa imbottita di frasi fatte e di pensieri preconfezionati; costoro cerchino altri lidi, altre fonti cui abbeverarsi.

Se vuoi scrivermi, usa il seguente indirizzo: mieidee@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

21 settembre 2009

UN EVENTO MEMORABILE

 ... per uscire dalla grigia quotidianità!

PIPPO POLLINA & L'ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO DI ZURIGO
diretta da Massimiliano Matesic
FRA DUE ISOLE tour

Il concerto di Pippo Pollina con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Zurigo è il programma del tour che dal 2 al 17 ottobre si snoderà lungo tutta l’Italia. Sarà a Palermo l' 8 Ottobre al Teatro Franco Zappalà.

Questo ambizioso progetto è il risultato, in primo luogo, della stima che la città di Zurigo ha tributato all’artista siciliano Pippo Pollina per i suoi vent’anni di carriera in terra elvetica, omaggiandolo dell’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Zurigo che lo accompagnerà in questa emozionante avventura.
Quattordici brani, tra i più significativi, del suo lunghissimo repertorio musicale sono stati arrangiati e rivisitati dall’estro del direttore dell’orchestra, Massimiliano Matesic, riuscendo perfettamente a trasportare la musicalità classica di una orchestra sinfonica nella musica pop della canzone d’autore, solitamente interpretata in solitaria o insieme a pochi compagni di viaggio.
In questo concerto, i compagni di viaggio sono oltre settanta musicisti, che diretti dal direttore Matesic, accompagneranno le intense interpretazioni di Pippo Pollina.
Il debutto, il 5 settembre scorso, nel Teatro Volkshaus di Zurigo gremito in ogni angolo da oltre 1200 persone che hanno obbligato Pippo Pollina e l’Orchestra a suonare per oltre tre ore, per via degli innumerevoli bis e rientri sul palco, ha confermato la magia e la riuscita di questo connubio artistico tra la musica d’autore e la musica classica.
Da questa straordinaria serata è nato, in registrazione live, il nuovo CD di Pippo Pollina dal titolo Tra due isole che uscirà in concomitanza con l’inizio del tour in Italia.
La carovana di novanta persone partirà dall’isola d’Europa, la Svizzera, per approdare nell’isola natia di Pollina, la Sicilia, percorrendo in quindici giorni l’Italia intera tenendo concerti a Locarno, Asti, Genova, Palermo, Catania, Acireale, Fermo, Firenze, Orvieto, Riva del Garda e altre città ancora.
Il concerto di Pippo Pollina con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Zurigo è una bella occasione per conoscere le sue canzoni, impregnate di messaggi di speranza verso le tante ingiustizie del mondo, portate in musica da un sempre profondo amore per l’umanità e la dignità dell’uomo, godendo dell’interpretazione di una orchestra sinfonica. Una bella esperienza musicale e umana.


Ho sempre pensato che il futuro della canzone stesse nella sua capacità di rigenerarsi attraverso opportuni sconfinamenti. Che nel magico intrigo di versi e melodie, di tempi e armonizzazioni, di rime e metafore bisognasse osare ogni tanto qualcosa di più.



Qualcosa che riuscisse a portare il treno dal suo binario consueto ad un deragliamento creativo.
Daniel Knecht e Massimiliano Matesic mi hanno trascinato dentro quest'avventura, tanto avvincente quanto piena di sorprese, con il coraggio dei pionieri e col fideismo di chi s'è spesso bagnato nelle acque ghiacciate di un lago in inverno senza rimediare raffreddore alcuno.
Inutile dire che per molti musicisti la realizzazione di una tournèe e di un album con un'intera orchestra sinfonica rappresenta un punto d'arrivo, un traguardo che trova pochi paragoni sotto il profilo artistico. Ebbene, questo disco se ciò fosse possibile, significa per me ancora di più.
Nella maggior parte dei casi infatti, quando due mondi apparentemente lontani, quali sono quelli della musica classica e sinfonica da una parte e la musica "pop" o la cosiddetta canzone d'autore dall'altra, si incontrano, avviene un movimento che induce la dimensione sinfonica ad avvicinarsi a quella della "chanson".
In un tripudio di violini e di ottoni si sfiora il "kitsch" per amore di non snaturare più di tanto l'impianto melodico della canzone e per consentire al cantante di rimanere nel pieno possesso del suo territorio musicale.
"Fra due isole" è l'esatto contrario.
L'idea di base è quella di muovere la dimensione cantautorale delle mie composizioni in una direzione sinfonica. Prendere per mano l'impianto delle canzoni e trasportarlo laddove trovano il linguaggio universale della musica classica del novecento, fra l'Ungheria di Bela Bartok e i canti popolari della Bosnia, fra il tango di Piazzolla e le leggendarie colonne sonore di Nino Rota.
Auguro quindi a tutti un ascolto divertito e appassionato, le medesime sensazioni che ho provato anche io nel cantare i versi di queste quattordici tracce. (Pippo Pollina)


Il programma del concerto ripercorrerà l’intera carriera musicale di Pippo Pollina, con brani arrangiati appositamente per orchestra oltre a brani di Giuseppe Verdi e Gioacchino Rossini:
Primo Atto (50’)
Ouverture dall’Opera La forza del destino di Giuseppe Verdi
Ouverture dall’Opera Ultimo Volo di Pippo Pollina
Leo dal CD Versi per la libertà di Pippo Pollina
Marrakesh dal CD Racconti Brevi di Pippo Pollina
Chiaramonte Gulfi dal CD Bar Casablanca di Pippo Pollina
Due di due dal CD Rossocuore di Pippo Pollina
Il pianista di Montevideo dal CD Bar Casablanca di Pippo Pollina
Signore, da qui si domina la valle dal CD Il giorno del falco di Pippo Pollina
Secondo Atto (50’)
Ouverture dall’Opera Guglielmo Tell di Gioacchino Rossini
I ragazzi della via Paal dal CD Rossocuore di Pippo Pollina
L’amore dopo la caduta del muro dal CD Racconti Brevi di Pippo Pollina
Sambadiò dal CD Racconti Brevi di Pippo Pollina
Canzone quarta dall’Opera Ultimo Volo di Pippo Pollina
Il giorno del falco dal CD Versi per la libertà di Pippo Pollina
Il cameriere del principato dal CD Bar Casablanca di Pippo Pollina
Canzone sesta dall’Opera Ultimo Volo di Pippo Pollina

Per informazioni:
Mirella Lampertico 335/482883 mirella@storiedinote.com

2 commenti:

  1. laura23.9.09

    Sono molto lieta di essere venuta a conoscenza che il musicista Pippo Pollina terrà un concerto al teatro Zappalà e farò di tutto per essere presente. Questo artista penso sia una persona speciale non soltanto perchè musicalmente parlando è preparato ed ha una voce particolarmente calda e coinvolgente ma perchè non si ferma alla canzone, tutti i suoi testi affrontano temi attuali della nostra società che a volte passano nel dimenticatoio perchè i centri di interessi sono altri e di tutt'altra specie.Termino con un grande augurio di futuri successi per il nostro amico Pippo Pollina.

    RispondiElimina
  2. simona5.10.09

    Ciao. Ho assisteito venerdì 2 ottobre al concerto di Pippo Pollina a Locarno (Svizzera) con i ragazzi del conservatorio di Zurigo. E' un vento incredibile da non perdere. La sua musica ricca in testi, contenuti, rabbia, allegria, lotta accompagnata dai musicisti classici da emozioni fantastiche. Qui ha avuto un grande successo di pubblico e di critica. NON PERDETELO!!!

    RispondiElimina

Stai per lasciare un commento? Lo leggerò volentieri ma ti chiedo per correttezza di firmarlo. In caso contrario sarò costretto a cestinarlo.
Ti ringrazio, Victor

Il miglior motore di ricerca