Informazioni personali

La mia foto
Amo riflettere e ragionare su quanto vedo e sento.

Benvenuto nel mio blog

Dedicato a quei pochi che non hanno perso, nella babele generale, la capacità e la voglia di riflettere e ragionare.
Consiglio, pertanto, di stare alla larga a quanti hanno la testa imbottita di frasi fatte e di pensieri preconfezionati; costoro cerchino altri lidi, altre fonti cui abbeverarsi.

Se vuoi scrivermi, usa il seguente indirizzo: mieidee@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

17 settembre 2009

I "DELINQUENTI" E I "FARABUTTI" AL "PICCOLO CESARE"

Proviamo a immaginare a chi pensasse il piccolo cesare quando ha usato questa espressione - "siamo circondati nella politica, nella stampa e, ahimè, nella televisione da troppi farabutti"; sicuramente non a Feltri, Belpietro, Minzolini, Vespa e Fede (solo per citare i primi che mi vengono in mente); questi sono fior di professionisti che svolgono il loro mestiere con onestà, scrupolo e coscienza, e poi in perfetta "corrispondenza d'amorosi sensi" con il suo punto di vista. Non è pensabile che siano loro i delinquenti e farabutti. Allora potrebbero essere Fazio, Gabanelli, Santoro, Floris, Mauro, De Gregorio, (per fare altri nomi); anche questi mi sembrano professionisti all'altezza, peccato che il loro punto di vista spesso non coincida con quello del piccolo cesare e, pertanto, ognuno a suo modo, ha il coraggio di criticarlo e di chiedergli conto del suo operato. Sarà questa la loro colpa?
Passiamo ai politici, i delinquenti e i farabutti non possono risiedere nel suo partito; lì sono tutti fior di galantuomini, dediti perennemente al servizio del paese, selezionati tutti dal piccolo cesare come fior da fiore, e poi sono tutti in perfetta consonanza con il suo punto di vista. Allora a chi si riferiva? Forse agli uomini di quella sparuta, maledetta sinistra che ancora si piccano di rimanere sulla scena "remando contro"? Ai D'Alema, ai Franceschini, ai Bersani, ai Marino (per citarne alcuni), che intendono riportare il paese sotto l'egida dell'impero sovietico dell'amico Putin, comunisti incalliti che tengono ancora la foto di Stalin campeggiante nei loro salotti? Oppure a Di Pietro e ai suoi "accoliti", perchè ogni giorno fanno le pulci senza sconti alla sua azione politica? E Fini e Casini, rimangono ancora fra i galantuomini o anch'essi sono diventati delinquenti e farabutti?

Immagino che un pò delinquenti e farabutti siano, per il piccolo cesare, anche quei cittadini che temono la deriva populista e antidemocratica di questo regime e, perciò, sperando nel ritorno del paese ad una normale e piena democrazia, si sentono vicini ai "farabutti patentati" votandoli, leggendo la loro stampa "eversiva", seguendo gli approfondimenti in quei pochi spazi TV rimasti ancora disponibili; rifuggono gli spot insensati, costruiti ad hoc per esaltare le mirabolanti imprese dell'uomo le cui mani odorano di santità e tradotti in accuse volgari con "la bava alla bocca"; sostengono, infine, quei magistrati che cercano di svolgere il proprio dovere in mezzo a troppe difficoltà e ad attacchi impensabili in un paese civile e democratico.
Tempo fa a questi cittadini ignari dava del coglione, adesso immagino che siano diventati tutti delinquenti e farabutti, assai diversi, per la verità, da quel Vittorio Mangano, fulgido esempio di "raro eroismo"! Fior di galantuomini saranno certamente quelli, ahimè, che continuano a votarlo, nei secoli fedeli. Auguri!

Leggi anche: "Non sarà la chiesa a finire Berlusconi" - El Paìs intervista Andrea Camilleri - Traduzione in "Che dicono di noi"

P.S.: mi piacerebbe che il piccolo cesare, quello che ha inviato a tutti gli italiani il bel volume sulla sua vita inimitabile e, successivamente, la calcolatrice per potere imparare a fare i conti con l'euro, a noi, piccola minoranza di "coglioni e farabutti" inviasse quanto prima un piccolo distintivo con su scritto "sei un coglione e un farabutto" f.to: Il tuo Silvio che, guardandosi allo specchio, sempre ti pensa. Sarebbe una piccola spesa al confronto con le due citate, ne andremmo tutti fieri e lo esibiremmo come trofeo e come attestato di riconoscimento in mezzo alla vasta marea di onesti, galantuomini e persone per bene che lo circondano.

2 commenti:

  1. maurizio18.9.09

    Franceschini, Casini come bisogna considerarli?
    Più Cesari di loro.
    Non preoccuparti che gli fanno compagnia, stanno di già pappandosi il tuo pane come il mio.
    A Cesare hanno fatto la festa alle idi di marzo, se non erro.
    Speriamo, almeno per la gente che vive di solo stipendio e, magari di un solo reddito onesto e non nero,, che torni a splendere il sole di una bella primavera.
    Certo che l'inverno sarà duro.
    Ciao.
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. IL PROBLEMA VERO è CHE CATTIVI O BUONI ...chi li vota è sempre colui che cmq sta bene e ciò che vuole è proprio mandare a puttane le vite degli altri e del paese insieme.
    IN PRATICA CHI VOTA QUESTI GRUPPI DI DELINQUENTI è GENTE KE DI POLITICA SA BEN POCO E CHE è UN BRANCO DI DELINQUENTI A SUA VOLTA A PARTIRE DALLA NONNINA SOTTO CASA!
    ma nessuno ha il coraggio di DIRLO.
    xchè? xchè il voto è segreto e xchè il gioco della democrazia gli è stato fatto credere essere tale.
    MA QUI DI DEMOCRATICO NON C'è MANCO PIù LA COSTITUZIONE ORMAI!
    SCHIFO TOTALE.

    RispondiElimina

Stai per lasciare un commento? Lo leggerò volentieri ma ti chiedo per correttezza di firmarlo. In caso contrario sarò costretto a cestinarlo.
Ti ringrazio, Victor

Il miglior motore di ricerca