Informazioni personali

La mia foto
Amo riflettere e ragionare su quanto vedo e sento.

Benvenuto nel mio blog

Dedicato a quei pochi che non hanno perso, nella babele generale, la capacità e la voglia di riflettere e ragionare.
Consiglio, pertanto, di stare alla larga a quanti hanno la testa imbottita di frasi fatte e di pensieri preconfezionati; costoro cerchino altri lidi, altre fonti cui abbeverarsi.

Se vuoi scrivermi, usa il seguente indirizzo: mieidee@gmail.com
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

18 ottobre 2011

Sfatato, almeno in parte, il luogo comune dei "Torinesi falsi e cortesi"

Sono appena rientrato da un soggiorno breve ma non tanto - 10 giorni - a Torino, la città che da anni ho avuto in animo di visitare senza riuscirci. Stimolato dalla ricorrenza del 150° dell'Unità e, forse, anche dal desiderio di vedere come la grande capitale del Nord reagisca alla becera propaganda leghista, finalmente mi sono deciso. Ho trovato una città fantastica, tutta pavesata dal tricolore. Non solo gli edifici pubblici e i palazzi monumentali ma anche i servizi commerciali e i balconi delle case private facevano sfoggio della bella bandiera italiana. Ai margini della cosiddetta padania mi si è stagliata di fronte, imponente, la bella, nordica Torino che non intende rimuovere il suo profondo legame con il Sud d'Italia. E a chi parla di Torino come di una città periferica e provinciale, voglio far notare come in essa convivano, perfettamente integrati, assieme ai nativi e agli autoctoni, tanti meridionali, africani e orientali; in un mosaico di colori, di culture e idiomi rispettosi e tolleranti. 

Certamente anche Torino vivrà la grave crisi di questi anni che all'occhio del visitatore non appare nella sua profonda drammaticità, vuoi per il garbo degli abitanti, vuoi anche per l'eleganza e la sontuosità dei palazzi, delle piazze, dei giardini e, aggiungerei, per la funzionalità dei servizi urbani. 
Ringrazio, inoltre, Torino per avermi liberato di quel luogo comune che vuole i suoi abitanti falsi e cortesi. Nei miei contatti casuali li ho trovati, invece, aperti, corretti, cordiali, disponibili e generosi. 
Anche se la mia amica Adriana mi ha fatto opportunamente notare che stiamo parlando di una città la cui popolazione è autoctona soltanto in piccola parte. 

2 commenti:

  1. maurizio18.10.11

    Nel nord/est diciamo, quando sentiamo e vediamo certe espressioni o immagini: "Stucco e Pittura, fanno sempre bella figura".
    Anche da noi, le vie e le piazze sono pavesate col tricolore
    Ciao Victor.
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. Ma il verde da voi è il colore dominante! :-)

    RispondiElimina

Stai per lasciare un commento? Lo leggerò volentieri ma ti chiedo per correttezza di firmarlo. In caso contrario sarò costretto a cestinarlo.
Ti ringrazio, Victor

Il miglior motore di ricerca